Il Movimento Artistico iBirbanti

Il Movimento Artistico iBirbanti nasce nel Giugno del 2011, fondato da Alessandro Onorato, Chiara Verga e Luigi Leanza. Il primo nucleo del movimento era l’attività teatrale: la Compagnia nasceva con lo scopo di mescolare vari linguaggi artistici sul palcoscenico, esplorare i confini del Teatro dell’Assurdo e far rivivere testi classici in chiave moderna.

foto1

Il debutto arriva nel 2012, con la commedia originale “Nonostante tutto, l’amore”, in scena al Politeatro di Milano.

Il 2013 è un anno frenetico per la compagnia: iBirbanti tornano in scena con il particolarissimo “Lunga Notte a Casablanca”, rivisitazione assurda del film di Michael Curtiz al Teatro Silvestrianum e con “Kalissa Faust”, primo di vari studi della compagnia sul testo di Marlowe.

“Kalissa Faust” debutta durante la rassegna del Teatro della Memoria, dove si aggiudica ben cinque premi: “Miglior Scenografia” e “Migliori Costumi” per il duo di scenografe/costumiste Maria Virzì e Ludovica Riva, il terzo posto come “Miglior Attrice” per Chiara Verga nel ruolo di Mefistofele, il secondo posto per la “Miglior Regia” ad Alessandro Onorato e il terzo posto come “Miglior Spettacolo” per la compagnia. Lo spettacolo si sposterà poi al Teatro Silvestrianum.

Nel 2013 nasce il blog del Movimento Artistico, il BirbaBlog, con rubriche di arte, cultura e spettacolo in varie forme.

Il 2014 è invece l’anno cruciale per la Compagnia teatrale: non solo debutta lo spettacolo “Non si spara sugli attori!”, liberamente ispirato dalla commedia di Woody Allen “Pallottole su Broadway” ma ambientato nella New York degli anni ’70, ma segna il debutto estero della tourneé di Kalissa Faust, che dopo aver calcato i palcoscenici in forma ridotta durante il Festival di teatro indipendente milanese “IT Festival”, dove per la prima volta il linguaggio teatrale si mischia a quello cinematografico tramite proiezioni, e pochi giorni dopo al Vittorio Veneto, andrà in scena durante il Camden Fringe Festival di Londra, dove riceve grandi apprezzamenti dal pubblico internazionale.

A chiudere l’importante anno è la nascita del canale youtube del Movimento: il BirbaTube, e la nascita delle sezioni di fotografia, musica ed eventi culturali.

Il 2015 è un anno di grandi progetti e grandi soddisfazioni, su tutti i fronti.

Dopo due anni chiude il BirbaBlog, sostituito da un più moderno magazine, chiamato Afterclap, sotto la sapiente guida di Stefano Leanza.

Escono i primi due corti su youtube, a firma di Niccolò Bianchi, “Casa di bambola” e “Hunger”, e vengono girati otto episodi di una web-series tratta dal primo spettacolo della Compagnia, è il grande ritorno di “Nonostante tutto, l’amore”, questa volta per la firma di Gabriele Zaffarano.

Lato eventi culturali la programmazione iniziale si basa su quattro eventi nel corso del primo anno: “Blogger dell’anno” (poi rinominata Afterclap Soireé) , “Lunga notte a Milano”, “Serata del Movimento” e “Festa di Natale”. Tutti gli eventi hanno riscosso grande successo.

Sul fronte della fotografia escono invece i primi tre progetti del movimento: “Extra-Ordinaria metropolitana”, dove le fermate della metro diventano set fotografici ispirati al nome della fermata, “Lunga Notte a Milano” dove una notte di Giugno milanese viene raccontata tramite dodici scatti tutti a distanza di un’ora l’uno dall’altro e “Locuzioni alla lettera” dove i comuni modi di dire sono reinterpretati, appunto, alla lettera. Questi progetti sono stati curati da Niccolò Bianchi e da Filippo Bottini.

La Compagnia teatrale raggiunge invece il pubblico con un trittico da urlo: “Le donne di casa Goodfellow”, rivisitazione teatrale del film “la famiglia omicidi”, in scena al teatro Silvestrianum di Milano, “Au Manoir Saint Germain”, quattro storie ambientate in una suite di un albergo di Parigi e ancora “Kalissa Faust”, in scena questa volta sul palco di Roma, teatro Manhattan, all’isola d’Elba, nell’Anfiteatro delle Cave, e a Caccuri, durante il Premio Letterario.

I progetti per il 2016 di un Movimento così dinamico sono tanti, dalla tourneé di “Au Manoir” al debutto del Dracula “birbante”, dall’uscita della web series ai nuovi progetti per youtube, passando dalla quotidiana attività di Afterclap, dagli eventi e dai nuovi progetti fotografici.

Il Movimento conta oggi cinquanta membri, di età compresa tra i diciotto e trentacinque anni, con un’età media di ventiquattro anni e una produzione unica e fortemente variegata sul panorama nazionale e internazionale.

 







Back to Top ↑
  • I Birbanti su Facebook

  • Diva's