Teatro

foto1La Compagnia Teatrale i Birbanti nasce nel Giugno del 2011, fondata da Alessandro Onorato, Chiara Verga, Luigi Leanza e Antonio Minnici. La Compagnia nasceva con lo scopo di mescolare vari linguaggi artistici sul palcoscenico, esplorare i confini del Teatro dell’Assurdo e far rivivere testi classici in chiave moderna.

Il debutto arriva nel 2012, con la commedia originale “Nonostante tutto, l’amore”, in scena al Politeatro di Milano.

Il 2013 è un anno frenetico per la compagnia: i Birbanti tornano in scena con il particolarissimo “Lunga Notte a Casablanca”, rivisitazione assurda del film di Michael Curtiz al Teatro Silvestrianum e con “K. Faust”, primo di vari studi della compagnia sul testo di Marlowe.

“K. Faust” debutta durante la rassegna del Teatro della Memoria, dove si aggiudica ben cinque premi: “Miglior Scenografia” e “Migliori Costumi” per il duo di scenografe/costumiste Maria Virzì e Ludovica Riva, il terzo posto come “Miglior Attrice” per Chiara Verga nel ruolo di Mefistofele, il secondo posto per la “Miglior Regia” ad Alessandro Onorato e il terzo posto come “Miglior Spettacolo” per la compagnia. Lo spettacolo si sposterà poi al Teatro Silvestrianum.

Il secondo studio sul Faust, chiamato “Kalissa F.” esce nel Maggio del 2014, debuttando in forma ridotta durante il Festival di teatro indipendente milanese “IT Festival”, dove per la prima volta il linguaggio teatrale si mischia a quello cinematografico tramite proiezioni. Pochi giorni dopo esce il terzo studio: “Kalissa, la Dannata” partendo dall’Auditorium del Vittorio Veneto.

Il quarto e ultimo studio sul Faust, in lingua inglese, è invece “Kalissa Faust”, che andrà in scena durante il Camden Fringe Festival di Londra, dove riceve grandi apprezzamenti dal pubblico internazionale.

Del 2014 è anche lo spettacolo “Non si spara sugli attori!”, liberamente ispirato dalla commedia di Woody Allen “Pallottole su Broadway” ma ambientato nella New York degli anni ’70.

La compagnia i Birbanti conta oggi 7 attori ( Chiara Verga, Alessandra Viganò, Eleonora Braconaro, Giulia Pagano, Carlotta Vasoli, Filippo Bottini e Alan Dal Molin) e 5 tecnici ( Alessandro Onorato, Luigi Leanza, Maria Virzì, Ludovica Riva e Niccolò Bianchi)  fissi, più diversi attori e tecnici “a progetto”.

 

A proposito di